Ti presento il miglior Coach del mondo…

Sebastiano Dott. Ottimismo ToderoCiao… oggi potrebbe essere uno di quei giorni che cambiano tutto… ma dipende da te e ti chiedo un minuto di attenzione per capire…

Avere un coach che ti segue è una cosa fantastica perchè a tutti piacerebbe raggiungere più obiettivi, avere un feedback su come procediamo e delle dritte per rimettersi in pista quando “sbandiamo”…

Io NON sono il miglior coach del mondo ma…

Se vuoi sapere perchè potresti fidarti di me come esperto di coaching

Ti parlo per un paio di righe di me… ma giusto per farti capire come mai potresti fidarti e perchè è nel tuo interesse farlo 🙂 Se mi segui da un po’ sai che sono un dottore in psicologia ma non esercito la professione in modo tradizionale e ho sempre preferito insegnare la psicologia dell’ottimismo piuttosto che essere lo psicologo da cui vanno i pessimisti.

In questo modo le persone che entrano in contatto con me, imparano ad essere ottimiste e non hanno bisogno di un aiuto costante ma solo di qualche dritta per iniziare a migliorare; insomma ho sempre fatto il Coach dell’Ottimismo…

Ormai sono circa 20 anni che mi occupo di tutto questo, perchè ho iniziato nel 2001 quando ancora queste cose erano delle “novità” e parlare di coaching sembrava una cosa ammmerikana 🙂 Tanto per farti capire il mio primo maestro di coaching (con cui ho fatto tutto il master) è stato Claudio Belotti: lui si che è forse uno dei migliori al mondo!

Qui sopra mi vedi con Claudio Belotti che è veramente uno dei pionieri del coaching nel nostro paese ed è l’unico italiano ad essere Master Trainer sia per conto di Richard Bandler (co-creatore della PNL) che con Tony Robbins, quest’ultimo considerato il Coach N.1 al mondo e con clienti tipo Bill Clinton, Mikhail Gorbachev, Donald Trump, Andrè Agassi, e tantissimi altri TOP Performer di ogni genere.

Tutto questo per dirti che il coaching è una realtà apprezzata a livello mondiale e che hanno usato questa metodologia personaggi illustri sia nel business, che dello sport o semplicemente persone “normali” ma che vogliono migliorare.

Sebastiano è un esperto di coaching… e quindi?

Insomma io sono un appassionato della materia e oltre ad una laurea in psicologia, ho i miei tanti e bravi diplomi in PNL, Coaching, ipnosi, insegnamento per adulti, ecc., tanti tanti anni di esperienza… ma:

NON sarò io a farti da coach !!

Infatti… c’è una novità…

Alcune novità sul coaching che dovresti sapere…

Se vuoi conoscere la novità assoluta in fatto di coaching

Orami hai capito che il coaching non è una certo una novità eppure ci sono sempre delle innovazioni e in effetti oggi ti parlo di una metodologia che qui in Italia non è ancora arrivata ma che tu potresti scoprire in anteprima. Sto parlando di avere il miglior coach al mondo per te e per tutto il tempo che vuoi!!

Strano vero? Interessante però! Sei curioso? Seguimi e ti spiego tutto…

Cercherò di essere semplice ma in realtà la cosa si basa sulle ricerche di neuroscienze più sofisticate che però qualcuno ha tradotto e facilitato. In sostanza è stato dimostrato che si può usare un “Direct Visual Feedback” e cioè una tecnologia che fornisce dei riscontri visivi (cioè feedback tramite immagini) e che puoi usare in diretta per correggere il tiro e perfezionare la tua performance. Il DVF è una variante prettamente visiva dell’ormai classico concetto di BioFeedback ed è stato sperimentato in molti campi dalla fisioterapia, alla psicoterapia, dalla cura del dolore al miglioramento delle performance aziendali, ecc…

Il DVF può aiutare ognuno di noi a migliorare virtualmente qualsiasi cosa e senza dover ricorrere a coach esterni ma facendo una sorta di self-coaching. In effetti pensaci un attimo:

chi potrebbe e dovrebbe essere il miglior coach per te?

SI… l’hai capito: dovresti essere tu stesso?

In pratica è stato scoperto che imparando alcuni principi basici del coaching (non serve quindi un master di anni e da migliaia di euro) e poi applicandoli a se stessi con un determinato e collaudato metodo unito al Direct Visual Feedback si possono avere molti risultati anche senza usare e pagare un coach esterno, che ovviamente non è sempre disponibile e che in realtà non ti conosce bene come puoi fare tu!

Intendimi… non sto dicendo che i coach “rubino” i soldi… anche perchè parlerei male di me stesso o di tanti onesti colleghi e poi in certe situazioni un coach esterno è indispensabile… ma non in tutti i casi è necessario e anzi tante volte il selfcoaching basta e avanza o è persino da preferire. Continua a leggere e scopri se puoi usarlo…

Il selfcoaching: perchè è perfetto per te?

Se vuoi capire la facilità d’uso del nuovo modo di fare selfcoaching

Abbiamo capito che il miglior coach al mondo per te… dovresti essere tu e forse cominci ad intuire che la tecnologia del Direct Visual Feedback potrebbe essere perfetta anche per te… ma a questo punto un dubbio è lecito?

Il Self-Coaching col DVF è facile o difficile? Posso impararlo e usarlo?

Il selfcoaching di cui sto per parlarti è semplice ma non è facile: è semplice perchè il concetto non è complicato e lo si impara in fretta… ma non è facile perchè se non sai bene come fare e quali errori evitare può sembrare complicato e rischi di non andare avanti, vanificando lo sforzo.

Il Direct Visual Feedback sembra una cosa da scienziati ma anche questo non è poi così complicato, soprattutto se non devi usare strani macchinari per il BioFeedback da laboratorio ma ti basta usare una comunissima app da telefonino e che forse già hai installato ma nemmeno sai che si può usare per questo scopo…

Infatti la potenzialità del mio metodo è che si basa su teorie all’avanguardia e che in Italia non sono ancora diffuse ma si utilizza con una tecnologia semplicissima e che probabilmente già possiedi: la app di Instagram.

Il mio scopo sarà proprio insegnarti ad usare il sistema di SelfCoaching (comprese le funzioni avanzate di Instagram), facilitandoti il processo, facendoti evitare gli errori più clamorosi e dandoti un protocollo da seguire, che io stesso ho elaborato per me e per tutte le persone che mi hanno chiesto aiuto.

In pratica potresti imparare un metodo di SelfCoaching basato su questa novità assoluta del Direct Visual Feedback tramite Instagram ed avere così a tua disposizione il miglior coach al mondo per te: te stesso !!

Come fare self-coaching mentre gli altri perdono tempo…

Se vuoi essere tra i pochi che usano Instagram in modo utile e costruttivo…

Instagram è ormai una realtà assodata e (nel 2018) oltre 800 milioni di utenti  lo usano ogni giorno ma anche solamente in Italia ci sono quasi 20 milioni di profili; ti rendi conto? Un terzo degli italiani usa Instagram! Tu?

Tuttavia… se tantissimi lo usano e ormai non è più una cosa solo da smanettoni o da ragazzini sfaccendati… quanti lo usano in modo utile e costruttivo? Pochi! 🙁 Ad oggi l’unico uso “serio” di Instagram è quello di chi lo prende come strumento di marketing per la propria attività, mentre il privato che adopera questo social è ancora visto come uno che si vuole mettere in mostra o come uno che si autocompiace!

Sinceramente non critico chi adopera Instagram in modo “vanitoso e superficiale” ma preferisco chi ha trovato il modo di farne qualcosa di utile, o per lavoro e per guadagno o per se stesso! Come tutte le cose, anche Instagram può essere usato in modo dannoso, inutile o utile… Quale vorresti usare? 🙂

Instagram come strumento di miglioramento personale…

Insomma come esperto di coaching ma anche di marketing (in particolare di online e social) uso Instagram per le mie aziende e per molto clienti business… ma proprio usandolo tutti i giorni mi sono reso conto di una cosa strana e che nessuno prima aveva considerato: Instagram è perfetto per fare sviluppo personale!

Così qualche anno fa ho cominciato ad usare diversamente il mio profilo e poi mano a mano che imparavo cose nuove ho iniziato ad insegnare questi “trucchi del mestiere” durante i miei corsi di ottimismo e durante i coaching privati. Ciò che ne è uscito è un sistema attualmente sconosciuto e del tutto inedito per:

usare Instagram in modo utile, piacevole, costruttivo e intelligente
senza perdere tempo e senza apparire vanitosi e malati di selfie 🙂

Insomma credo proprio di essere il primo ad avere unito Instagram + Coaching e quindi:

Ti presento:

InstaCoach è rivoluzionario, lo hanno già apprezzato molte persone e ne sono orgoglioso ma…

Un grave problema che solo assieme possiamo risolvere!!

Se vuoi capire come essere tra i pionieri del selfcoaching con Instagram

Ora… siamo quasi giunti alla fine di questa pagina speciale e mi piacerebbe dirti qualcosa tipo: “CLICCA QUI e acquista InstaCoach” ma non è (ancora) possibile!

Il problema è che io ho la mia attività di insegnante e tengo i miei corsi di Ottimismo sia all’università UPTER di Roma che online, ho i miei clienti per il coaching… e tante altre attività, che sinceramente potrei benissimo continuare così!!

La soluzione è diversa e infatti proprio perchè io non posso (e non voglio) seguire tutti e credo veramente che ognuno potrebbe essere il miglior coach di se stesso… sto seriamente pensando di creare questo corso per insegnare il selfcoaching basato sul Direct Visual Feedback mediante Instagram… ma non sono convinto al 100% e vorrei farlo solo se veramente è richiesto, solo se veramente sarete in tanti a voler migliorare senza di me ma usando InstaCoach.

Ecco come puoi convincermi a farlo per te…

Creare il corso nel quale insegnare il mio metodo mi richiederà tempo ed energie e per quanto vorrei farne un prodotto economico, proprio perchè serve alle persone che vogliono praticare il “fai da te”… lo farò solo se raggiungo le 100 persone che aderiscono (senza impegno) ma in pre-ordine!

In pratica tu mi dici che il corso potrebbe teoricamente interessarti (tra un attimo te lo descrivo) e io lo creo appena siete in 100 a richiedermelo. OK?

Ecco di cosa tratterebbero i 7 moduli di InstaCoach:

  1. Elementi di Self-Coaching per migliorare se stessi a 360°
  2. Cos’è il Direct Visual Feedback e come aiuta a migliorare
  3. Usare il DVF senza macchinari complicati ma con Instagram
  4. La rivoluzionaria pratica dell’InstaCoach e come usarlo ogni giorno
  5. La mentalità giusta per praticare InstaCoaching e gli errori da evitare
  6. Esempi pratici e casi di studio per osservare prima di agire
  7. Protocolli da seguire giorno per giorno e il programma in 21 giorni

Ogni modulo sarà compatto e ricco di testo, audio e video per imparare in fretta dedicando al massimo 10 minuti; voglio che anche se sei impegnatissimo tu possa teoricamente iniziare il corso e finirlo in pochissimo tempo e magari proprio facendo un modulo al giorno. Se poi li fai tutti di seguito tanto meglio!

Ok… fighissimo, 7 moduli per imparare tutto in meno di 2 ore e poi un programma di lavoro di 21 giorni (con 10 minuti al giorno) per ottenere i primi risultati in un mese 🙂 Ma quanto costerebbe InstaCoach ?

Beh… un personal Coach costa almeno 50€ l’ora e di certo non puoi chiedergli di farsi pagare per 10 minuti al giorno… così se tu dovessi fare un programma di 21 giorni potresti spendere fino a 1.050€. In più per ogni obiettivo che decidi di raggiungere assieme ad un Coach lo devi pagare nuovamente e anche se alla fine ti fa lo “sconto”… sono sempre soldi che spendi ogni volta.

Non pagare un coach 50€ all’ora, ma prendine uno per sempre…

Se vuoi risparmiare e avere il massimo per te…

Quindi imparare il SelfCoaching è una valida ed economica alternativa all’impiego di un coach e InstaCoach potrebbe essere perfetto da usare ogni giorno, grazie alle informazioni contenute nei suoi 7 moduli e al tuo telefonino con Instagram; ma quanto potrebbe costare?

Se pensi che una volta imparato il sistema potrai usarlo quante volte vuoi, per tutti gli obiettivi che desideri e che si tratta di una metodologia innovativa e unica… per il valore che ha…

InstaCoach potrebbe costare almeno 500€.

Ovviamente non metterò questo prezzo… e come al solito voglio darti tanto valore con la minima spesa e pensavo ad una cifra inferiore al 50% del valore: 249€ per tutti i 7 moduli e un supporto live tramite gruppo privato.

Ok… le belle notizie non sono finite e se decideremo assieme di far nascere InstaCoach…

tu che lo opzioni in pre-lancio
l’avrai a solo 49
invece che 249€

Patti chiari: entrando nella lista NON prendi l’impegno a comprare il corso ma sono io che mi impegno con te a crearlo e poi tu deciderai quando uscirà. La lista di pre-lancio serve solo a convincermi 🙂

InstaCoah è innovativo, è social, è facile e divertente, InstaCoach ti permette di fare SelfCoaching attraverso Instagram seguendo un programma collaudato per risultati in 21 giorni o poco più e non richiede altro se non l’apprendimento della tecnica spiegata nei 7 moduli del corso e l’uso del tuo telefonino.

Oggi InstaCoach non esiste per tutti ma solo per i pochi che hanno imparato ad usarlo durante i miei corsi o nelle sessioni private… ma se decidi di essere nella lista di pre-lancio insieme ad altre 99 persone allora InstaCoach sarà realtà!

Per farmi creare InstaCoach fai conoscere l’idea e condividi con i tuoi amici:

Ok… adesso a te la parola e per farmi capire che vuoi imparare il SelfCoaching, che vuoi migliorare la tua psicologia dell’ottimismo e realizzare tanti obiettivi con questo metodo unico, innovativo e divertente, che usa Instagram come tecnologia di Direct Visual Feedback autocorrettivo… allora inserisci il tuo nome (senza impegno) nella lista di pre-lancio e appena uscirà il corso completo potrai averlo al prezzo irripetibile di 49€ invece che 249€ con tutto il suo valore di almeno 500€ tra i 7 moduli e il supporto live.

Il costo di 1 ora di coaching per avere un sistema
di self-coaching che potrai usare per sempre!!

Diventa il miglior coach al mondo per te stesso :-)

Non vedo l’ora di farti usare InstaCoach e anche tu lo amerai come tutti quelli che lo hanno conosciuto in anteprima…

P.S. Se tu sei entrato nella pre-lista per avere (eventualmente) InstaCoach a prezzo lancio… la cosa più utile che puoi fare per raggiungere il nostro obiettivo è darmi una mano a farlo conoscere a chi potrebbe apprezzarlo 🙂

Per farmi creare InstaCoach fai conoscere l’idea e condividi con i tuoi amici: